fbpx
MENU

Perché il fotografo è il fornitore più importante?

Ci sono tante motivazioni oggettive per cui possiamo affermare che quando ti sposi il fotografo è il fornitore più importante, che va scelto con più cura in assoluto.

Motivo n° 1
Le foto sono l’unica cosa che vi resterà

La prima motivazione, per quanto possa sembrare scontata, è quella più essenziale : al fotografo affiderai il patrimonio dei tuoi ricordi più importanti.

Le foto di fatto sono l’unica cosa che vi resterà e non appena la festa sarà non vedrete l’ora di vederle (se non ci avevate mai pensato, dovete leggere questo articolo! Cosa succede dopo il matrimonio? ).

Probabilmente nel pieno del caos organizzativo si fa fatica ad immaginarlo, ma quando la festa sarà finita e l’ultimo invitato sarà andato via, dopo tutte le emozioni, gli abbracci, la confusione e la felicità più profonda, quella giornata finisce e tutto svanisce. Di quel giorno rimarranno soltanto i ricordi. Per questo le fotografie sono veramente molto, molto importanti!

Negli anni vi capiterà di risfogliarle, da soli o in compagnia, perché avrete voglia di rivivere le emozioni di quel giorno unico nella vita.

Per questo devono essere belle e ricercate, oltre che personali ed intime.
Le fotografie sono importanti! Sono l’eredità dei nostri ricordi, racchiudono le nostre storie e devono saper parlare di noi. Dovrete riconoscervi nelle vostre foto, amarle ed emozionarvi quando nel tempo le sfoglierete, anche tra 10 anni.

Dovrete essere felici delle vostre foto, al 100%!!

In caso contrario il pentimento è assicurato e non si può tornare indietro. E questa direi che è la motivazione numero uno per cui il lavoro del fotografo è quello dal valore emotivo più grande.

Motivo n° 2
Il fotografo può condizionare la tua giornata

Oltre a scattarti le foto del giorno più importante della tua vita, il fotografo un fornitore davvero unico e speciale per un’altra ragione. In effetti può incidere tantissimo sulla giornata del vostro matrimonio, al punto da condizionarvela e nel peggiore dei casi rovinarvela.

Il fotografo può condizionare la tua giornata dal punto di vista logistico rispetto allo svolgimento di essa.

Un esempio su tutti: è capitato solo a me, da invitata, di stare in bilico sui tacchi sotto il sole ad aspettare il ritorno degli sposi dalla sessione fotografica?! Sono stati sequestrati dopo la cerimonia dai fotografi e nessuno sa dove siano andati, alla fine, a fare queste foto, né tantomeno quando arriveranno al ricevimento. Non capita così raramente, anzi! E non è la cosa peggiore.
Capita che gli sposi vengano prelevati addirittura nel bel mezzo del ricevimento, per molto tempo, e molte volte la festa va avanti senza di loro. Un altro esempio è quando gli invitati vengono messi prima in fila e poi in posa, uno ad uno per la foto di rito con gli sposi…che dire, certamente molto bello ed importante ricordare tutti gli invitati presenti, ma quando in tutto sono, non so, magari centocinquanta (!), questa iniziativa presa dal fotografo ruba inesorabilmente delle intere ore al ricevimento!

Questi sono alcuni esempi, un po’ estremi, ma non troppo: il risultato molte volte è per gli invitati una festa senza gli sposi, e per gli sposi una festa dimezzata. Del resto la giornata vola in un attimo e tutto va ottimizzato e pianificato.

Motivo n° 3
Sarà sempre al vostro fianco!

Immaginando il tanto atteso giorno delle tue nozze, sono quasi sicura che sebbene riusciate già da ora a visualizzare le varie situazioni che vivrete, inclusi anche molti dettagli, non vi siete mai figurati in mente un personaggio, il quale, invece, sarà presente al vostro fianco durante tutto lo svolgimento della giornata, dall’inizio alla fine: il signor fotografo!

Dovreste già inserire questa figura nelle vostre fantasie, per sceglierlo con più lungimiranza e consapevolezza possibile.


Oltre l’aspetto pratico-logistico, c’è anche e soprattutto il lato emotivo da non sottovalutare. Sembrerà una banalità ma non lo è: il fotografo non può essere una persona che a pelle ti è antipatica. E’ un fattore imprescindibile, una volta interiorizzato che, a differenza di tutti gli altri fornitori scelti, il fotografo starà tutto per tutto il tempo con voi: diciamoci la verità, nessuno vorrebbe una persona insopportabile tra i piedi nel giorno più importante della propria vita!

Su questo immagino che siamo d’accordo.

Trovare un professionista che abbia un lato umano che senti affine, renderà le cose più facili innanzitutto a voi, in quanto sarà più facile aprirvi con lui e gettare le basi sin da subito per sentirvi a vostro agio quel giorno.

Motivo n° 4
Il matrimonio è un giorno davvero particolare

Il lato umano non è importante, è fondamentale, soprattutto se vuoi evitare di incappare in foto banali e standardizzate e se ci tieni ad avere ricordi autentici e un racconto personale, non superficiale e non standardizzato.
Fotografare i matrimoni significa entrare in connessione con i sentimenti, è un tipo di fotografia ed una professione che ha a che fare con la sfera emotiva, con la vita privata, con gli affetti, con certe dinamiche.

Il matrimonio è un qualcosa di forte e allo stesso tempo molto delicato, ed è molto importante che con il fotografo, che sarà sempre al tuo fianco nel tuo giorno per immortalarlo, ci sia una certa confidenza, passami il termine, insomma che non sia un perfetto estraneo.

Quando arrivo a casa della sposa trovo sempre persone in piena fibrillazione, si percepisce tutta l’emozione, l’agitazione e l’adrenalina. Trovo mamme che fanno avanti e indietro e padri commossi e un po’ confusi.
E al mio arrivo, ciò che in qualche modo fa sempre la differenza, è il fatto che le spose aprono la porta ad una amica, non ad una imbarazzante sconosciuta armata di attrezzatura, a cui dover badare in qualche modo.

La fotografa sa già come si chiama la mamma, conosce già certe cose e non c’è niente da aggiungere o di cui deve essere assolutamente avvertita. Percepisco fino a che punto posso essere presente, e da che punto in poi è bene starmene in disparte. La cosa più importante in assoluto è che loro, soprattutto gli sposi, in questo modo riescono a sentirsi sereni, in un giorno così delicato. Mi conoscono e soprattutto sanno che io conosco loro, non si sentono in ansia a causa della mia presenza.

Questo è fondamentale dal punto di vista umano. Mi domando come si possa conoscere gli sposi la prima volta, magari in occasione della firma del contratto, e non vederli né sentirli mai più fino al giorno delle nozze. E’ impensabile da fotografa ma credo sia impensabile anche se sei una sposa.. nel senso.. come si chiamava il fotografo? Si ricorderà che domani c’è il matrimonio?!

Motivo n° 5
Può farvi sentire a disagio

Nella maggior parte dei casi il matrimonio è la prima occasione della vita in cui ci si trova a ingaggiare un fotografo e a farsi scattare delle foto da un professionista. Trovarsi di fronte all’obiettivo fotografico può essere imbarazzante se non siete attori o modelli di professione.

Durante la giornata del matrimonio, in effetti, sentirsi costantemente sotto tiro dell’obiettivo fotografico può essere un problema. Il disagio e l’ansia di venire bene in foto, fa sentire impacciati ed impedisce di essere sé stessi e di godere dei momenti senza pensieri.

Il disagio, per giunta, conferisce una brutta maschera nell’espressione del volto, non c’è niente da fare. E questo poi si vedrà benissimo nelle foto.

In generale è ovvio che nel caso di un fotografo più “invadente” questo disagio si percepirà in maniera più forte e sarà molto difficile riuscire a superarlo. Parlo del tipo di fotografo che che ti sta addosso, che ti guida in ciò che devi fare per tirare fuori belle foto, che ti dice rifammelo, guarda me, sorridi, torna indietro, fai questo fai quello. Ho visto con i miei occhi fotografi all’opera dire cose tipo “al tre abbraccia la mamma!”, non so voi ma trovo queste scenette finte decisamente fuori luogo e oltre al disagio provato in quel momento anche le foto non saranno granché in quanto non ci sarà la benché minima spontaneità e non trasparirà alcuna emozione.
Se ci fai caso le foto dove vieni meglio, sono sempre quelle in cui non ti sei accorto che ti hanno fotografato, in cui sei te stesso e in cui si percepisce un’emozione!

Fotogenicità

A meno che non si è attori o modelli di professione è molto improbabile che una persona abbia realmente consapevolezza di come appare sia a livello espressivo del volto che a livello di posture ecc.

Quello che succede è che mentre ti scattano delle foto in posa, te ne stai impalato davanti l’obiettivo fotografico, con un sorriso tirato che sfuma inesorabilmente, secondo dopo secondo, in un sorriso sempre più finto e “spento”. Se ti senti impacciato, come detto, dalle foto si vedrà.

Dalle foto si vede tutto e infatti quando gli sposi sono sereni, sono liberi di essere loro stessi, di esprimere le loro emozioni ed i loro sentimenti, dalle foto traspare la spontaneità, l’autenticità nelle espressioni, nei gesti, nelle posture. Tutto è più naturale nonché decisamente più fotogenico!

In conclusione

In conclusione, il fotografo è un fornitore speciale, perché il frutto del suo lavoro rappresenta la sola cosa che del vostro matrimonio vi resterà nel futuro e perché starà con voi tutto il tempo, con tutte le implicazioni che abbiamo analizzato.

Scegliete bene, con estrema cura a chi affidare un giorno prezioso e il ricordo di esso negli anni!
(se non sai come si fa e ti sei perso l’ultimo articolo, eccolo qui: consigli per scegliere il fotografo giusto!)

Con delicatezza ed empatia seguo la giornata
Attraverso le foto racconto le situazioni reali e le loro atmosfere, i piccoli gesti, gli sguardi, gli abbracci e le risate, le sfumature e i dettagli
circolo-delle-querce-17
fotografo-matrimonio-viterbo
fotografo_matrimonio_viterbo_15
matrimonio-viterbo-02
fotografo_matrimonio_viterbo_22
miglior_fotografo_matrimonio _05
miglior_fotografo_matrimonio _26
miglior_fotografo_matrimonio _28
miglior_fotografo_matrimonio _25
miglior_fotografo_matrimonio _29
miglior_fotografo_matrimonio _30
fotografo_matrimonio_viterbo_16
miglior_fotografo_matrimonio _31
miglior_fotografo_matrimonio _27
fotografo_matrimonio_viterbo_21
fotografo_matrimonio_viterbo_14
fotografo_matrimonio_viterbo_20
miglior_fotografo_matrimonio _18
fotografo_matrimonio_viterbo_17
miglior_fotografo_matrimonio _16
miglior_fotografo_matrimonio _08
miglior_fotografo_matrimonio _15
fotografo_matrimonio_umbria
miglior_fotografo_matrimonio _20
miglior_fotografo_matrimonio _10
miglior_fotografo_matrimonio _11
fotografo_matrimonio_viterbo_08
Emanuela e Simone 474 rid
miglior_fotografo_matrimonio _34
miglior_fotografo_matrimonio _35
miglior_fotografo_matrimonio _33
fotografo_matrimonio_viterbo_18
miglior_fotografo_matrimonio _32
miglior_fotografo_matrimonio _36
fotografo-matrimonio-orvieto
foto-matrimonio-viterbo
ZERO POSE E NIENTE DI IMPOSTATO
per chi desidera un ricordo autentico, 
senza fronzoli e finzioni
Segui le pagine
per non perdere i prossimi articoli!
CHIUDI